You are here

Consiglio comunale 27 novembre 2012

Intervento “Mozione finanziamento copertura trincea”

La mozione disegna una prospettiva in cui vi è:

  • Una presa di consapevolezza della difficoltà di AEM a rimanere competitiva nel mercato (nel 2013 le principali tariffe praticate da AEM saranno del 20% / 25 % superiori a quelle dell’AIL).
  • L’idea di destinare il patrimonio di AEM a favore della popolazione di Massagno, in previsione di una eventuale fusione con Lugano, visto che Massagno ne condivide molti aspetti e ca. il 70% dei confini.
  • Costituire una fondazione che possa nel tempo e in modo flessibile mantenere l’obiettivo di portare a termine la copertura della trincea e valorizzare il comparto a beneficio alla popolazione di Massagno.

La mozione è la parte finanziaria dell’iniziativa Parco Genzana. La mozione traccia un piano realistico, ovviamente complesso, attraverso cui arrivare alla copertura della trincea e alla valorizzazione del comparto in sintonia con le aspettative della popolazione. Per decenni Massagno ha cercato di trovare modi perché altri enti prendessero a carico la copertura (con una strada, con degli insediamenti intensivi, ecc.). Con la mozione si prospetta invece per la prima volta la possibilità che Massagno, grazie al valore della partecipazione AEM, possa assumere il ruolo di promotore e finanziatore della copertura.

Nell’autunno del 2011 le FFS indicavano ancora che non avrebbero partecipato ai costi di copertura della trincea. Invece, a metà del 2012 le FFS hanno avviato una progettazione con l’obiettivo d’insediare la SUPSI in stazione e arrivare nel 2020 alla copertura della trincea. Un cambiamento di fronte completo e inaspettato, che ha fatto piacere a tutti, anche perché, per la prima volta, a farsi carico degli studi non sarebbero stati i contribuenti di Massagno.

Non era nelle intenzioni dei promotori, ma credo che la mozione e l’iniziativa Parco Genzana, abbiano avuto un ruolo d’inaspettato stimolo per le FFS e la SUPSI ad elaborare e presentare delle soluzioni valide prima del voto sull’iniziativa Parco Genzana. La mozione ha reso concreta la possibilità che il comune di Massagno potesse acquisire i terrenti e farsi carico della copertura. Se le FFS avessero continuato a ritenere la copertura della trincea non prioritaria, avrebbero corso il rischio che i ca. 15’000 metri quadri di terreno in un comparto molto interessante venissero acquisiti per pochi soldi dal comune e che l’utile di questa interessante operazione immobiliare sarebbe andato a favore della popolazione di Massagno.

 

Intervento “Mozione Lux”

Chiede, al Municipio e alla commissione, se è possibile che i film di giovani ticinesi o a cui partecipano giovani ticinesi, possano essere sostenute e che il Cinema Lux possa eventualmente diventare un luogo di promozione del giovane cinema ticinese.