You are here

Il Municipio proibisce a Massagno Ambiente di usare lo stemma comunale

Massagno Ambiente ha ricevuto in data odierna un’intimazione del Municipio a non usare lo stemma comunale sui suoi prospetti. Si tratta chiaramente di un tentativo di mettere in difficoltà chi partecipa e sostiene il referendum contro il credito di Fr. 18.1 milioni che eliminerebbe la piscina coperta alle scuole elementari. Il Municipio ovviamente non si muove verso il PPD di Massagno (e altri partiti o associazioni vedi allegati) che fa uso regolarmente dello stemma comunale nei propri prospetti e che addirittura lo mette in bella vista su tutte le pagine del suo sito internet.

È piuttosto ovvio che i partiti possono usare lo stemma del paese, ci mancherebbe, di questo passo a Massagno Ambiente verrà chiesto di togliere Massagno dal nome del movimento.

Comunque il Municipio, invece di perdere tempo in piccolezze potrebbe dedicarsi a cose che farebbero risparmiare milioni di franchi ai contribuenti.

Potrebbe chiedersi come mai un progetto di ristrutturazione della palestra e della piscina, che ha partecipato al concorso e che permetterebbe, a un costo complessivo attualizzato ad oggi di Fr. 12.1 milioni di mantenere la piscina, gran parte del prato esistente, costruire una palestra doppia, un’ampia e bella mensa aperta sul prato e anche una cucina industriale, non sia più stato preso in considerazione (vedi sito www.vicinanza.ch).

Massagno Ambiente

Sergio Bernasconi e Domenico Zucchetti

Allegato